Il silenzio assassinato

Trama una cospirazione planetaria contro il silenzio Vivere nel presente è fare rumore con se stesso per sentirsi vivere connesso ai fruscii degli altri Nuova era nuovo credo «Il me è adorabile» su tutti i toni da tutti gli angoli nelle foto nei messaggi Un me spalancato sotto l’occhio gigante di un mondo massificato Di…

Non voglio sposarmi mai

Non voglio sposarmi Svegliarmi ogni mattina e vedere la faccia di mia mamma dipinta di sonori schiaffi dai palmi di papà, fa male all’anima Le cingeva il collo con le mani per prenderle la vita Dio sa quanto l’ha picchiata Mio papà non mangia cibo stantio e mio papà è quel tipo pulito, sempre in…

Svelamento

A voi uomini che mi avete rubato fiumi di lacrime, che avete per vostra volontà frammentato il mio sorriso in voi il mio cuore ingenuo una volta ha creduto, a osservare le vostre mancanze senza proferire parole senza nemmeno maledire Che lentamente, mi avete servito questa salsa amara e detestabile, battezzata infedeltà Che avete fatto…

Voglio capire

Voglio capire Capire l’essere che mi si presta, con cui mi si confonde la luce cui febbrilmente mi deprimo bruciatura, quiete dei cuori fecondi d’amore e disprezzo profondi Voglio capire Capire la costola della gabbia toracica che sono senza torto mi addormento incollata al posto di sentimenti d’affetto Sono, ben protetta, l’osso limato di una…

Il sole e i figli dell’Africa

Arrivano qui con facce vuote alla ricerca del sole i raggi del sole equatoriale colpiscono i loro occhi, sbattono gli occhi e trovano il figlio, calmo, che sorride ai loro portafogli con una pistola calda, dura, nera, col grilletto alzato. Non c’è discussione con una pistola così tra le gambe. Fra sorsi di buon caffè…

Una vita come un’ombra

È come morta, fantasma sul nascere La furiosa cacofonia del silenzio continua Guarda il muto vagito degli assenti La festa è finita prima della musica; si sente nuda Seduta sul cammino della sua vita, la follia le sorride La danza dei ricordi, caleidoscopio di momenti rubati Le immagini lacerano il suo cuore Mangia un riso…

Posso dirti delle parole?

Posso scriverti una poesia? Posso dedicarti delle parole ? Parole che non sentirai? Poesia che non leggerai? Perché ti sei rifugiato tra le braccia Di questo sudario bianco Dove non puoi sentire la voce, Né il suono da qui? Perché hai silenziato la tua voce, Chi mi dirà che tutto andrà meglio? Perché sei andato…

Alith Cyer Mayar

Alith Cyer Mayar è una scrittrice, poeta e attivista. Nata nel 1997 a Khartoum in Sudan, è cresciuta in vari luoghi tra cui l’Uganda e il Sud Sudan. Ha frequentato la Academy for Medical and Technological Studies del Sudan conseguendo la qualifica di infermiera. In quel lasso di tempo, ha prestato servizio come volantaria in…

Resta un po’

Resta un po’ la tua semplice presenza riesce a spargere la gioia in questo cuore triste il tuo addio la fa inclinare verso la sera lascia questo sole timido aprirsi e colorare il grigiore della mia vita Avvicinati un po’ alle mie labbra negli occhi, fammi ascoltare le tue bugie che le mie orecchie ingoiano…

Oltre il caos

Sono Ferita aperta bruciatura Frammento di vita fatta uomo Sono Fragilità dolore e vuoto Avidità aridità dell’uomo Io sono Grido silenzio abisso Silenzio di tomba sigillata Sullo stupro della mia vita depredata Sul fetore indicibile Del segreto dei miei rispettabili giustizieri Sull’ipocrisia la menzogna la violenza La vergogna lo scandalo l’orrore l’innominabile Sono caos dietro…