Donna naturale

Quando è stata l’ultima volta che hai toccato
la testa calda di una donna
Affondato la mano tra i suoi capelli
Attorcigliato i suoi ricci naturali tra le dita
O solcato le sue file di trecce
Come se stessi solcando dei campi di granoturco

Quando è stata l’ultima volta
che hai visto la vera bellezza
della tua Donna Africana?
O visto una perfetta pelle scura?
O baciato le sue labbra carnose naturali?

Sin dai tempi della schiavitù
è stato detto alle donne nere:
“I tuoi capelli devono essere come quelli della padrona
In casa nostra non vogliamo ragazze
con capelli afro* e nere come il peccato”
Le belle donne nere venivano segregate nei campi di cotone
Mentre quelle che avevano una pelle più chiara
Prodotti dei loro padroni
Erano elette a schiave di casa
Avere capelli lunghi e lisci, senza una piega
era la tua salvezza
Un passaporto per il paradiso
Il biglietto per l’illusione della libertà

Adesso vedo a malapena donne nere autentiche
Sembrano essere diventate tutte
cinesi, brasiliane, indiane ed europee
E scuotono una chioma di capelli che non è la loro
Ma di un cavallo, di uno yak o una fabbrica di plastica
Hanno paura di mostrare la loro bellezza naturale
Paura perché ai loro uomini
è stato insegnato a pensare che una donna perfetta
ha i capelli lisci e la pelle chiara
Paura perché le loro sorelle
riderebbero e le prenderebbero in giro
per quei riccioli stretti

Sveglia! Hai mai ammirato veramente
la bellezza di una donna nera
tutta scura e naturale?
Il modo in cui suoi denti e i suoi occhi
luccicano in contrasto con la sua pelle
Il modo in cui i suoi capelli
appaiono morbidi come la punta di una pannocchia
o lanosi come quelli di un agnello appena nato?
Si attorcigliano e si arricciano tra le tue dita
Sensazioni vere che esplodono
lungo i suoi capelli naturali

Uomini, trattate la vostra donna naturale con rispetto
Donne, difendete la donna naturale
Poiché la sua forza interiore e il suo orgoglio
l’hanno resa capace di ribellarsi alla norma
Ha osato mostrare la sua vera identità
Proprio come Dio l’ha fatta… Perfetta
Una bellissima donna nera

***

*L’autrice usa il termine Nappy, termine che veniva usato con una connotazione dispregitiva per descrivere i capelli degli schiavi afro-americani durante il periodo della schiavitù, accostandolo al cotone che si raccoglieva nelle piantagioni

Donna naturale [Natural Woman, di Mariska Araba Taylor-Darko]
Traduzione di Julia Arena

Link alla versione originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.