Come una roccia

Come una roccia incrollabile
Ha subito gli assalti dei negrieri
Dalle mani sporche di sangue
Si è piegata sotto il disprezzo dei pirati
Che dopo aver depredato e diviso
Si ritirarono dietro le quinte

Come una roccia incrollabile
Ha resistito a mille disastri
Carestie desertificazioni guerra
Oggi in piedi e impassibile
L’Africa attende la stirpe reale
Che per sempre la riabiliterà

***

Come una roccia [Comme un roc, di Claudine Assiba Akakpo]
Traduzione di Luciana Pepino

 
Link alla versione originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *