Bambina, non sposa

Sotto lo sguardo argenteo della luna
I bambini sedevano ad ascoltare storie che rinfrescano l’anima
Sotto il cielo stellato, ridevamo scacciando via la nostra ignoranza del mondo
È stato nella nudità della brezza che ho imparato a far scorrere
via la mia anima sorridendo
Stavo bene
Uno stato di pace perfetta

All’improvviso spuntò l’uomo di 59 anni
Alhaji, un vecchio stanco
Il suo sorriso storto mostrava denti macchiati di cola
Con in mano un barile di vino di palma e una mucca triste

In quell’attimo, ogni gioia che avessi mai conosciuto
Si trasformò in Cenere nella mia bocca
La terra su cui stavo
Il tiepido utero che conoscevo divenne freddo
Le braccia forti che mi avevano protetta scivolarono via
Come immondizia, venni abbandonata
Rifiutata
buttata via

Quella notte il mio angelo custode aveva per sorriso il buio
La mia innocenza estratta dal mio essere
Per cena mangiai lacrime
Quella notte, devastante, smantellante, frantumante
Non si poté ripulire la macchia sul mio corpo
Combattei con i demoni sconosciuti che egli possedeva e come per magia,
piantò il suo seme nel mio minuscolo pezzo di terra fertile
e io indifesa, seduta a guardare la mia innocenza lasciarmi in punta di piedi
I momenti passati con gli amici sgretolarsi davanti a me

Sono solo una bambina e mi hai strappato l’infanzia
Mi hai rubato la gioia
Hai ucciso la mia felicità
Hai strangolato il mio futuro davanti ai miei occhi
Sono una bambina
Non una sposa

Hai torturato il mio corpo, la mia anima, il mio spirito, il mio essere
Quando il seme che avevi piantato è appassito ed è morto
Mi hai chiamata strega

Sono solo una bambina e mi hai rubato l’infanzia
Mi hai rubato la gioia
Hai ucciso la mia felicità
Hai strangolato il mio futuro davanti ai miei occhi
Ti supplico ridammi la mia infanzia
Sono una bambina non una sposa

***

Bambina, non sposa [Child not Bride, di Afia Amoaa Oppong-Kwakye]
Traduzione di Pina Piccolo

 
Link alla versione originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *