Cercatori bugiardi

Un turbinio di vento
canta
decadi di nenie familiari che si confondono con le voci appena bisbigliate di storie mai raccontate Fredda
la brezza
i nostri corpi congelano
Gli Uccelli Smarriti
piangono
dicono
“Abbiamo perso la strada”
Gliela mostriamo noi
Noi?
Noi gliela indichiamo
Loro gridano
“Dove?!”
Gliela indichiamo ancora
E ancora
Alla fine ammettiamo
“Anche noi abbiamo perso la nostra strada
pur conoscendo la vostra
eppure ancora non ve la vogliamo rivelare
perché abbiamo bisogno del vostro pianto in eterno
Noi… navigheremo
in cerca del Cercatore
Se lo incontrerete mentre state piangendo
mostrategli dove trovarci
Dovessimo incontrarlo mentre navighiamo
E lo incontreremo,
Gli indicheremo la strada come abbiamo fatto con voi, un attimo prima diremo “Laggiù”
e sarà quel lì a condurci a casa
“E noi? Da soli?”
Squittiscono.

 
Cercatori bugiardi [Searching Cheats, di Marcia Kafui Akakutor]
Traduzione di Azzurra De Paola

Link alla versione originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *