Quando è giusto stuprare una donna?

Perché? Pianti soffocati Sigillati dietro muri di colpa I suoi seni sporgenti Come manghi maturi Mi invitano La gonna che a malapena le copre le cosce Mi fa ribollire il sangue Ho detto: “Sì, ecco perché era giusto” Lei lo voleva, quel pezzo della mia virilità dentro di lei Che spingeva e spingeva Quando è…

Sseebo Gwe Wange (Signore, lei mi appartiene)

Ssebo gwe wange!Mi batti come l’engalabiE io batto il muro al tuo ritmoAffilato, indimenticabile, sei il fulmineSoggiogata, gemo come il tuonoIl tuo sudore erode strati della mia sanità mentaleSono in un sogno e non dovrei svegliarmiSono in un incuboSsebo gwe wange!Reggi due sfere di sole tropicalesopra la mia testa, bruciacchiando i miei capelliSei come un…

Tu hai partecipato al mio funerale, io parteciperò al tuo

Visto che hai partecipato al mio funerale parteciperò al tuo. Arriverò giusto prima che la bara Entri in chiesa E mi unirò alla lunga fila di persone in lacrime. Piangono, bada bene, ma non sono afflitti. Piagnucolare è la prova per facebook Che le persone tenessero davvero a te. Ma affliggersi … Quella è la…

La moglie del marito cristiano a Kampala

La fedele moglie di un marito cristiano rinatoè una donna molto confusa.Si schiaffeggerà le guance con una BibbiaPer paura di ridere alle battute del pastore.Dopotutto, suo marito dovrebbe fornirle humor a sufficienza.Terrà unite le sue cosce dolorantie pregherà Gesù di allontanare i pensieri di masturbazionedopo che il padrone di casa l’ha rassicuratache è una brava…

Amo la mia casa

Per coloro che trovano le risate così di compagnia ridono come se andassero in pezzi o si sciogliessero con le lacrime che gli scorrono sulle guance e al giorno d’oggi tutto ciò su un cellulare. Per le risate che si librano rimbombando in ogni angolo Per le risate disseminate sui cespugli in fiore Per le…

Tre fotografie di mia madre

Il suo viso osserva perfetto la sua sensualità elettrica in un abito corto e calze velate satinate Le ragazze degli anni Sessanta belle da non crederci. Guarda attraverso l’obiettivo come se il suo posto fosse qui e altrove incantevole e incantata dai tempi in cui i sogni di libertà erano freschi le ricchezze dell’Uganda calde…

Madri cantano una ninna nanna

(dopo il genocidio del 1994 in Ruanda) Madri cantano una ninna nanna non appena il buio discende sugli alberi lasciando fuori le ombre. Le voci seducenti s’insinuano e si attorcigliano attorno agli arbusti e all’erba alta nascondendo montagne di corpi decapitati e il luccichio dei machete che hanno squarciato gole urlanti. In questi campi privi…

Io sono

Sono di razza mista, sangue misto, birazzialemeticcia, di colore.Comunque tu la vedaIl sangue di lui si è mescolato con il sangue di leiSi è mescolato con il loro sanguePer fare il nostro sangue.E ora tutto quel sangue scorreNelle sottili, meravigliose veneDei miei figli. Noi siamo il nuovo sangue.Sangue africano.Fummo colonizzati e riorganizzatiEppure camminiamo ancora a…

Terzo occhio accecato

Vedo energia Il terzo occhio sbatte le palpebre Colloca anime nelle loro costellazioni. Siamo tutti connessi. Vedo linee connettere punti Il suo legame istintivo. Entro nei reami con i miei piedi spirituali La realtà della realtà non è che un lontano ricordo. Attraverso corridoi E non presto ascolto Al rumore della monotonia. Vedo colori esplodere…

Cicli lunari

Il mio cuore è spezzatoframmenti si disintegrano in sabbiaoosati su una bella spiaggia.Mentre la mia luna crea onde di marea per spazzarmi via. Cosa un tempo si intrecciava tra le mie cosceAl sapore di liquirizia?Ora lì, crescono spine ingarbugliate e aguzzedove un tempo l’amore giaceva per sbocciare Sono putrida.Cuore straziatoCome legamenti strappati da strani alberi…