Belle e Stupide

Bestia da soma a servizio dei gadget dei consumi
Esposta nuda, senza testa e senza cuore
agli sguardi di tutti nelle strade
Che vengano banditi i video clip
L’industria pornografica continua a produrre
La donna è il suo unico prodotto
una creazione femminile geocentrica
Guida gratuita della biancheria intima
le sia nocivo il prodotto cosmetico
Pagare per ricevere gli scarti
Si paga più per un pezzo di pane che per la donna
Le madri della mia terra
vogliono rimediare qualche soldo in franchi
Saartadji, Batman, Malala, pace alla vostra sofferenza

Qui, tutto è pronto
Perché così sia
E lei è contenta
Bella e stupida

Schiava dei tempi moderni, la donna
Se ci penso, mi daranno della barbara
Abbelliscimi, uomo,
Sono una bambola Barbie,
Allargami le gambe
Sporca, urla, gemi
Ascolta, buon appetito.
Buon appetito.

Professore, stuprami pure se vuoi
Spero di poter passare il tuo corso
Capo o collega, molestami pure
Infatti vengo assunta solo grazie al mio culo
Amico maschio, rimorchiami,
Drogami, disonorami
Finché ne sei ossessionato
Non sei che codardo e brutale
Mie care sorelle, siamo grandi e forti come l’Himalaya.

Qui tutto è pronto
Perché così sia
E lei è contenta
Bella e stupida.

Fonte e diritto alla vita, onore
La dignità non è monetizzabile, un orrore
Il dollaro e l’euro ci sottomettono
In modo immondo
Scambiare l’umano con il valore di una merce
Fa crollare la borsa dei valori.

Prezioso simbolo del diritto dell‘uomo
Equazione perfetta dell’eguaglianza del genere femminile
Apri il tuo cuore alla coscienza
Se la gallina lascia che il gallo canti il giorno
È perché lei glielo ha insegnato con amore
Ognuno ha la sua parte e la sua missione nella società
Solo le leonesse dal cuore d’agnello
Rimarranno delle fiaccole e delle sentinelle

Qui tutto è pronto
Perché così sia
E lei è contenta
Belle e sentinelle.

***

Belle e Stupide [Belles et Bêtes, di Djeri Wapondi]
Traduzione di Milena Rampoldi

 
Link alla versione originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.