Buongiorno Kampala

Nuvole corrono sopra Kampala
L’alba sbircia dalla testa
delle sue sporgenze collinose.
D’improvviso, un rapido scambio di spari
invade la nostra atmosfera
Piedi pesanti saltellano per trovare appoggio
sulle nostre strade disastrate
“Gli Hooligan vogliono il cambiamento!”, dicono.
Frecce di pioggia armate di grandine partecipano all’umano scrosciare

Ma tu, Pioggia,
dov’eri tu, quando i cannoni militari
ci spalmavano di rosa con i gas lacrimogeni?
Il tuono parlamentare sbatte
contro la Costituzione del 1995.
Le strade sono allagate
di emendamenti costituzionali al limite d’età.
Le piogge continuano
ad andare e venire sopra Kampala.
Così la Costituzione dell’Uganda.

***
Buongiorno Kampala [Good Morning Kampala, di Pamela Elisabeth Acaye]
Traduzione di Maria Pia Arpioni

Link alla versione originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.